La Cucina di Casa Conte Forni

Garba con platani fritti

IL GARBA È UN PIATTO CHE VA MANGIATO IN COMPAGNIA

Se qualcuno dice di essere stato in Costa D’Avorio, ma non ha mangiato questo piatto, allora vuol dire che non è mai stato veramente in Costa D’Avorio. È come visitare l’Italia e non assaggiare mai la pizza! 

Il garba è un piatto a base di attiéké, una pietanza simile al cous cous, che viene preparata con la polpa della manioca fermentata. È uno dei cibi principali della Costa D’Avorio, soprattutto del Sud, e viene tipicamente consumato insieme a del pesce fritto e ad un’insalata di pomodori freschi e cipolle. Io ho aggiunto a questa ricetta del platano fritto che, con la sua dolcezza, ne bilancia i sapori decisi. 

A casa mia lo serviamo in un grande recipiente che posizioniamo in mezzo al tavolo e da cui tutti mangiamo contemporaneamente. Ognuno ne prende un po’ e lo mangia con le mani. Questo piatto bisogna necessariamente mangiarlo in gruppo, altrimenti perde proprio il gusto!  

INGREDIENTI:

  • Pesce (orata o branzino) 3 kg
  • Attiekè 1 kg
  • Platani 10
  • Verza 1
  • Cipolle 5
  • Peperone rosso 1
  • Pomodori 5
  • Carote 2
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio per frittura 1 litro
  • Dado 1 cubetto
  • Pepe in polvere qb
  • Peperoncino in polvere qb
  • Sale qb
  • Acqua qb

Dosi per: 4 persone


Nota: senza lattosio

In Costa D’Avorio

mangiamo tutti insieme

da un unico grande piatto.

Per questo non sono capace

di dividere le pietanze

in piccole porzioni.

Épiphanie

Saç kavurma 

VI PREPARO IL PIATTO CHE SO CUCINARE MEGLIO

Nella gastronomia turca usiamo molto la saç tava, una speciale pentola di ghisa tradizionale. La utilizziamo principalmente per cucinare la carne e le verdure che amiamo accostare al riso o al pane.  

Anche mia madre cucina spesso con la saç tava! È da lei che ho imparato a preparare la saç kavurma, una ricetta a base di carne di agnello, peperoni e cipolle. A lei piace aggiungere abbondante pepe nero e peperoncino, così anche io ne utilizzo volentieri una buona dose.

Per prepararvi questa ricetta non avevo a disposizione una vera saç tava, ma il risultato che speravo è stato comunque raggiunto. Provate anche a voi a cucinare questo piatto turco utilizzando la padella che avete già in casa. E non dimenticatevi di aggiungere un pizzico di spezie piccanti! 

INGREDIENTI:

  • Carne di agnello 1 kg
  • Cipolle 4
  • Pomodori 4
  • Spicchi di aglio 2
  • Peperone verde 1
  • Olio di oliva 1/2 bicchiere
  • Peperoncino piccante qb
  • Pepe nero qb
  • Sale qb

Dosi per: 4 persone


Nota: senza lattosio

Fotografare il mio piatto

mi ha reso felice.

Voglio continuare a

studiare fotografia.

Mahmut

Yam

VI CUCINO IL PIATTO PREFERITO DEL MIO PAPÀ: LO YAM!

In italiano si chiama igname ed è un tubero molto versatile dal sapore simile a quello di una patata dolce. È un po’ più grande di una patata classica e la sua buccia è più ruvida e spessa. Per noi in Liberia è un ingrediente prezioso, perché è ricco di proprietà nutrizionali e lo si può mangiare in qualsiasi orario, anche a colazione! 

Quando ero bambina, mia zia mi ha insegnato a cucinarlo e quando mio padre ne aveva voglia, glielo preparavo. A volte lo mangiava solo con un filo d’olio, a volte invece con sugo di pomodoro. Qui io vi propongo una ricetta più elaborata: yam con un mix di carne e verdure. 

A casa mia prima di mangiare ci laviamo le mani, ci sediamo in cerchio, ci auguriamo buon appetito e poi mangiamo tutti insieme. Mangiatelo anche voi in compagnia!

INGREDIENTI:

  • Yam 2 grandi o 3 piccoli
  • Spezzatino di manzo 1 kg
  • Cipolle 1 kg
  • Pomodori rossi 6
  • Cipollotti 1 mazzo
  • Carota 1
  • Cavolo verza 1
  • Brodo concentrato 1 cubetto
  • Peperoncino in polvere 1 pizzico
  • Alloro 3 foglie
  • Olio di semi 1 cucchiaio
  • Sale qb
  • Acqua

Dosi per: 4 persone


Nota: senza lattosio e senza glutine

Ho imparato a cucinare

questo piatto

quando ero bambina.

Mi piaceva preparalo

al mio papà.

Aminata

Il tajine di mamma Halima 

ECCO A VOI UN ASSAGGIO DELLA MIA TERRA!

Vi propongo un piatto tradizionale marocchino pieno di spezie e dal sapore avvolgente: il tajine di pollo e verdure! A me piace questa ricetta perché è sana e molto semplice, adatta per tutti i giorni. I miei bimbi Alae e Hamza la adorano!  

La mia versione è con il pollo, ma voi sbizzarritevi a provare le sue varianti. Come tanti piatti, può essere cucinato con ingredienti a proprio piacimento: ad esempio con il manzo o il pesce, si può aggiungere l’uvetta, le prugne o tutte le verdure che più vi piacciono!  

Vi consiglio di usare la tradizionale pentola chiamata “tajine”. Esistono varie versioni: in alluminio oppure in terracotta. Il tajine in terracotta secondo me è il migliore perché conferisce agli ingredienti un sapore più autentico, ma se non la trovate o non ne avete una non preoccupatevi, non è obbligatorio.  

Mi raccomando, cuocete a fuoco basso e lentamente, affinché la carne risulti tenera e aromatizzata.

INGREDIENTI:

  • Pollo 500 gr
  • Patate medie 5
  • Carote 5
  • Zucchine 2
  • Piselli 1 bicchiere
  • Peperoni 3
  • Cipolla 1
  • Aglio fresco o in polvere
  • Prezzemolo fresco
  • Pepe in polvere qb
  • Zenzero in polvere qb
  • Curcuma qb
  • Olio di oliva qb
  • Sale qb
  • Acqua

Dosi per: 2 persone


Nota: senza lattosio

Per cucinare questo piatto

ci vuole tranquillità.  

La cucina marocchina

ha bisogno di tempo e calma. 

Halima

Petulla

LE FRITTELLE CHE MI FANNO PENSARE ALLE MANI DI MIA MAMMA

Ecco un piatto versatile adatto ad ogni occasione, dalla colazione alla merenda! Sono delle frittelle croccanti all’esterno, ma con un cuore soffice. È un piatto che si può mangiare tutto l’anno quando si desidera, l’unica regola è quella di mangiarle ben calde.

A casa mia era tradizione mangiarle ogni venerdì per iniziare il fine settimana. Hanno un profumo delizioso che mi riporta alla mente le mani di mia mamma: penso a lei mentre le cucinava per me quando ero in Kosovo.  

Sono felice di proporvi questa ricetta del mio Paese, è la mia preferita! Te baft mir!

INGREDIENTI:

  • Farina 00 1 kg
  • Latte 500 ml
  • Lievito per dolci 30 gr
  • Zucchero 1 cucchiaio
  • Sale qb
  • Olio di semi di girasole qb
  • Crema al cioccolato qb

Dosi per: 4 persone


Nota: vegetariani

Questo è un dolce

tradizionale del Kosovo

che mi ha insegnato

a cucinare mia madre.

Quando li faccio

penso alle sue mani.

Denis

Domoda

ECCO LA RICETTA DEL MIO PIATTO PREFERITO!

È un delizioso stufato di carne con crema di arachidi che la mia mamma e le mie sorelle cucinano sempre. È un piatto nazionale del Gambia e a me piace cucinarlo per le occasioni speciali, come ad esempio la fine del Ramadan.

Mi piace preparare questo piatto in Italia perché qui le cipolle sono davvero grandi, in Gambia invece sono molto più piccole. Qui trovo anche tantissime carote, il mio ingrediente preferito. Ne ho sempre in tasca qualcuna da mangiare come snack! Devo ammettere però che il burro di arachidi gambiano è insuperabile. 

Nel mio Paese si dice che se mangi questo piatto diventi grande e muscoloso!  

INGREDIENTI:

  • Carne bovina a pezzetti 1kg
  • Riso 1 kg
  • Zucca a cubetti 500 gr
  • Pomodori 3
  • Cipolle 2
  • Limone 1
  • Burro di arachidi 1 vasetto
  • Brodo vegetale 1 dado
  • Olio di semi di arachidi qb
  • Sale qb

Dosi per: 4 persone


Nota: senza lattosio

È un piatto speciale per me.

Mi fa pensare

alla mia casa in Gambia.

Buba