La Cucina di Casa Conte Forni

Lomo saltado

UNA DELLE RICETTE PREFERITE DELLA NOSTRA FAMIGLIA

In Perù la nostra famiglia si riunisce ogni sabato: siamo 14 persone e dobbiamo decidere insieme cosa cucinare. Per mettere tutti d’accordo facciamo una votazione e poi ci mettiamo ai fornelli.  

Siamo tutti bravi cuochi, ma la migliore è nostra mamma Susanna: è una perfezionista in cucina. È lei che ci ha insegnato tutto quello che sappiamo in ambito gastronomico. Noi cerchiamo di imitarla, ma non riusciamo mai a raggiungere i suoi risultati e lei non vuole rivelarci tutti i suoi segreti. 

A casa nostra ci sono diversi piatti che ci piace molto preparare, ad esempio il “picante de cuy”, una ricetta tradizionale a base di carne di porcellino d’India. In Italia però non è facile trovare questa carne, perciò abbiamo deciso di cucinarvi un altro dei piatti che conosciamo meglio: carne di vitello a cubetti saltata nel wok con verdure e salsa di soia.  

Per accompagnare il piatto, vi consigliamo di preparare anche un cocktail utilizzando la polpa del frutto della passione. ¡Salud!

INGREDIENTI:

  • Lombata di vitello 3 kg
  • Riso basmati 1 kg
  • Patate 4 kg
  • Uova 3
  • Pomodori 1 kg
  • Cipolla rossa 1 kg
  • Rocoto 300 gr
  • Peperoncino fresco 0,5 kg
  • Olio per frittura 1 litro
  • Salsa di soia 300 ml
  • Aceto di vino rosso 100 ml
  • Aceto di vino bianco 100 ml
  • Aglio 2
  • Cipollotto 2
  • Coriandolo fresco 1 mazzetto
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Maionese 400 gr
  • Origano 100 gr
  • Pepe nero q.b.
  • Sale q.b.
  • Frutto della passione 3 kg
  • Zucchero bianco 1 kg
  • Cubetti di ghiaccio 2 kg

Dosi per: 14 persone


Nota: senza glutine

In Perù ci sono

3.000 varietà diverse di patate.

Ne esistono di colore viola, arancione,

giallo, bianco e anche nero.

In cucina possiamo sbizzarrirci.

Adela

Tajine

PER LA PRIMA VOLTA CUCINO IL TIPICO TAJINE MAROCCHINO

Il tajine è un piatto di origine araba ed è molto diffuso in Marocco, il mio Paese d’origine. Il suo nome deriva dal tegame di terracotta in cui vengono cotti gli ingredienti. Il vapore che si crea grazie alla forma caratteristica del coperchio rende la carne molto tenera e saporita. 

Cucinare questo piatto a Casa Conte Forni è stato speciale. Purtroppo, non avevo gli strumenti giusti per cucinare il vero tajine marocchino, ma alcune donne del Marocco che vivono qui a Bolzano mi hanno supportato: una mi ha prestato la pentola tradizionale – il tajine – e l’altra invece un piatto realizzato e dipinto a mano in Marocco. Ho apprezzato molto il loro supporto per riuscire a preparare un piatto simbolo della nostra origine comune.

INGREDIENTI:

  • Spalla d’agnello 1,5 kg
  • Prugne secche 500 gr
  • Cipolle 3
  • Mandorle 150 gr
  • Stecche di cannella 3
  • Zenzero in polvere
  • Aglio
  • Zucchero
  • Olio
  • Sale
  • Acqua

Dosi per: 6 persone


Nota: senza lattosio

A casa mia

cuciniamo questo piatto

nei giorni speciali.

Ad esempio in occasione dell’Eid,

la festa di fine Ramadan. 

Halim

Jollof rice vegano

IL RISO PIÙ POPOLARE DELL’AFRICA OCCIDENTALE

Qual è il piatto che mi fa pensare alla mia casa? Il jollof rice! La mia mamma e le mie sorelle lo cucinano sempre per le feste e le occasioni speciali. Tradizionalmente in Gambia ci piace mangiarlo tutti insieme dallo stesso piatto.

Le origini di questa ricetta risalgono al 1300, ai tempi dell’antico impero del gruppo etnico Wolof, che abbracciava parti dell’odierno Gambia, Senegal e Mauritania.

Del jollof rice, conosciuto anche come benachin, esistono tantissime varianti. Questa ricetta è oggi molto diffusa in svariati Paesi dell’Africa Subsaharina. Spesso viene proposta con pesce o carne, peperoncino e tante spezie aromatiche.

La mia preferita è quella più semplice: vegana e non piccante. Mi piace utilizzare molti pomodori e peperoni freschi. La cosa fondamentale per me è cucinare tutti gli ingredienti del jollof rice nella stessa grande pentola!

INGREDIENTI:

  • Riso parboiled 1 kg
  • Peperone rosso o verde 1
  • Pomodori 4/5
  • Cipolle dorate 2
  • Concentrato di pomodoro 1 tubetto
  • Olio di semi qb
  • Dado 1 cubetto
  • Sale qb
  • Acqua qb

Dosi per: 6 persone


Nota: vegano

È stato bello  

cucinare per gli altri.

Hanno mangiato tutto,

non è rimasto nulla. 

Mohammad

Dolma curdi

VERDURA RIPIENA CON RISO E CARNE

La mia amica ed io abbiamo deciso di proporvi una ricetta tradizionale molto diffusa nella nostra regione, il Kurdistan iracheno. Per preparare questo piatto ci vogliono tanti ingredienti e tanto tempo, ma ne vale davvero la pena perché il risultato è delizioso. 

Per realizzare questa ricetta usiamo una spezia antica da sempre diffusa in Medioriente che si chiama sumak, in italiano sommacco. Si ottiene da un arbusto che produce bacche rosse che vengono essiccate. Il suo sapore è leggermente acidulo ed è perfetto per bilanciare i sapori forti! 

Nel nostro Paese d’origine, siamo abituate a cucinare questo piatto quasi ogni fine settimana. Ci piace molto riunirci con i membri della nostra famiglia, preparare insieme questi involtini e poi mangiarceli in compagnia. Provateci anche voi!

INGREDIENTI:

  • Carne di agnello 1,5 kg
  • Macinato di capra 500 gr
  • Riso 1 kg
  • Melanzane 3
  • Cipolle bianche 4
  • Peperoni rossi 2
  • Peperoni gialli o verdi 3
  • Patate 5
  • Bietole 3
  • Zucchine 5
  • Cavolo mezzo
  • Concentrato di pomodoro 3 tubetti
  • Sommacco 1 bicchiere
  • Mix di 7 spezie
  • Sale
  • Pepe
  • Peperoncino
  • Paprika
  • Citrosodina
  • Olio di semi
  • Acqua

Dosi per: 10 persone


Nota: senza lattosio

Abbiamo preparato

una grande quantità di dolma,

perché in Kurdistan ci piace  

cucinare e mangiare insieme

a tutti i nostri parenti.

Lano

Il ceviche peruviano

IL PIATTO PERFETTO DA MANGIARE INSIEME AGLI AMICI

Quando mi hanno invitata a cucinare una ricetta tradizionale del mio Paese d’origine, non ho dovuto pensarci nemmeno un secondo: la prima e unica scelta è stata il ceviche, un piatto diffuso in tutto il territorio nazionale peruviano a base di pesce crudo marinato con il limone. È il piatto più rappresentativo della cultura gastronomica peruviana ed è stato riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio culturale immateriale dell’umanità. 

Quando ho realizzato la marinatura per condire i cubetti di pesce, mi sono resa conto che i limoni in Italia non sono gli stessi che si trovano in Perù. A casa mia utilizziamo un tipo di limone più piccolo, di colore verde e molto acido, simile al lime. Ma anche il ceviche preparato con i limoni italiani è altrettanto speciale. Grazie a questa marinatura, il pesce acquisisce un sapore sorprendente.

¡Buen provecho a todos!

INGREDIENTI:

  • Pesce bianco tenero (fresco) 1 kg
  • Yuca 1
  • Limoni 500 gr
  • Cipolle rosse 4
  • Lattuga 1 cesto
  • Mais gigante tostato 500 gr
  • Pannocchie di mais bianco 2
  • Uovo 1
  • Farina bianca qb
  • Olio per frittura 1 litro
  • Coriandolo 1 rametto
  • Sale fino
  • Acqua qb

Dosi per: 4 persone


Tempo di marinatura: varia a seconda delle preferenze. Se vi piace il pesce crudo, servitelo all’istante, in alternativa, fatelo riposare alcune ore in frigorifero.

Mentre preparavo questo  

piatto pensavo alla mia famiglia.  

Così lì ho chiamati per raccontare 

che stavo preparando il ceviche per tutti. 

Marisol

Garba con platani fritti

IL GARBA È UN PIATTO CHE VA MANGIATO IN COMPAGNIA

Se qualcuno dice di essere stato in Costa D’Avorio, ma non ha mangiato questo piatto, allora vuol dire che non è mai stato veramente in Costa D’Avorio. È come visitare l’Italia e non assaggiare mai la pizza! 

Il garba è un piatto a base di attiéké, una pietanza simile al cous cous, che viene preparata con la polpa della manioca fermentata. È uno dei cibi principali della Costa D’Avorio, soprattutto del Sud, e viene tipicamente consumato insieme a del pesce fritto e ad un’insalata di pomodori freschi e cipolle. Io ho aggiunto a questa ricetta del platano fritto che, con la sua dolcezza, ne bilancia i sapori decisi. 

A casa mia lo serviamo in un grande recipiente che posizioniamo in mezzo al tavolo e da cui tutti mangiamo contemporaneamente. Ognuno ne prende un po’ e lo mangia con le mani. Questo piatto bisogna necessariamente mangiarlo in gruppo, altrimenti perde proprio il gusto!  

INGREDIENTI:

  • Pesce (orata o branzino) 3 kg
  • Attiekè 1 kg
  • Platani 10
  • Verza 1
  • Cipolle 5
  • Peperone rosso 1
  • Pomodori 5
  • Carote 2
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio per frittura 1 litro
  • Dado 1 cubetto
  • Pepe in polvere qb
  • Peperoncino in polvere qb
  • Sale qb
  • Acqua qb

Dosi per: 4 persone


Nota: senza lattosio

In Costa D’Avorio

mangiamo tutti insieme

da un unico grande piatto.

Per questo non sono capace

di dividere le pietanze

in piccole porzioni.

Épiphanie